Foto Il Gran Raid va a braccetto con il turismo
« torna all'elenco news

9 Aprile 2016

Il Gran Raid va a braccetto con il turismo

Può una corsa in montagna diventare promozione turistica? È proprio questa l’idea innovativa che arricchirà la prossima edizione del Gran Raid delle Prealpi Trevigiane, un ultratrail della lunghezza di 70 km e 4500 metri di dislivello a cavallo delle province di Treviso e Belluno prevista per il 21 maggio 2016. Proprio la bellezza del paesaggio e il fascino dei borghi abbarbicati sui pendii, hanno spinto gli organizzatori, coordinati da Mario Marin, a cercare un accordo di co...llaborazione con la Pro Loco di Vittorio Veneto. «Atleti e familiari – spiega il vice presidente della pro loco, Antonino Sonego – avranno la possibilità di usufruire di alcune visite guidate sia il giorno della gara che domenica 22 maggio. In questo modo potranno coniugare l’esperienza agonistica alla conoscenza del nostro territorio, in particolare del suo patrimonio artistico. Perché anche una gara può diventare occasione per fare promozione turistica» Tre i pacchetti: sabato 21 maggio, tour turistico a Ceneda, con visita all’antica sede episcopale e al museo della Battaglia di Vittorio Veneto; domenica 22 maggio passeggiata a Serravalle con visita guidata al palazzo Minucci-De Carlo. La terza proposta si inserisce nella manifestazione “Primavera del prosecco”, ed offrirà ad atleti e accompagnatori la possibilità di degustazioni dei migliori vini del territorio sotto la guida di un esperto sommelier Fisar all’interno dello storico Palazzo Todesco. Per partecipare alle visite e alla degustazioni è necessaria la prenotazione, visto che si tratta di iniziative a numero chiuso (sarà richiesto un piccolo contributo economico per l’ingresso ai musei).